Ingredienti

  • Farina bianca 200 gr
  • Latte intero 180 gr
  • 3 uova
  • Scorza di limone
  • Sale
  • Olio per friggere
  • Zucchero

Preparazione

Solitamente viene preparata con le uova, come nella ricetta di base, ma abbiamo sperimentato un buon esito della ricetta in una variante vegana utilizzando il solo latte di soia e insieme alla farina.

Una ulteriore variante però salata che supera un po’ la ricetta tradizionale la abbiamo preparata richiudendola in due e riempiendola con un ripieno di erbe matte ripassate in padella, dopo una rapida stufatura.

Ecco la ricetta tradizionale come la riporta l’amico Rossano Nistri nel libro “Crapa pelada la fa i turtei”: (le dosi sono per servire quattro persone).

Rompete le uova intere e sbattetele a lungo, quindi unite poco a poco la farina, il sale la scorza del limone grattugiata, quindi il latte sempre poco a poco, fino a ottenere una pastella fluida ed omogenea.

Scaldate l’olio in un padella e quindi versate la pastella. Cuocete da un lato e completate la frittura rovesciandola sull’altro lato. Servite bene calda cospargendola di zucchero.